Paypal - Free shipping - 15 days free return

MARCO MOREO

Facciamo un passo indietro. Ero appena ventenne quando ho presentato le mie prime collezioni negli stand di mio padre che era un agente calzaturiero. La svolta vera è arrivata nel ’90, quando le vendite sono raddoppiate: a fare la differenza, una collezione nata dalla collaborazione con un modellista di esperienza che è riuscito a interpretare correttamente il mood MarcoMoreo.

Sono seguiti anni di grande sviluppo. Il business si è aperto alla Gran Bretagna e all’Irlanda, dove il brand MarcoMoreo conosce un successo ancora attuale - ad oggi sono più di 60 i punti vendita che espongono le scarpe Moreo come prodotto leader di store.
La stampa inglese ci ha dedicato articoli e interviste, pagine pubblicitarie MarcoMoreo sono pubblicate su IMAGE, IT Magazine, Social & Personal, Ulster Tatler.

Dopo Gran Bretagna e Irlanda, tra il 1992 e il 1999 abbiamo allargato il mercato a Belgio, Olanda, Francia, Germania, Svizzera, Spagna e Svezia, attestandoci su 90mila paia a stagione, suddivise tra più di 450 clienti nel Nord Europa.

Negli anni, le scarpe Moreo sono state vendute da Harrods e nei negozi della catena inglese Russell & Bromley. A Parigi, alle Galeries Lafayette e a Le Bon Marché. A Dublino, da Arnotts dove siamo presenti con uno shop in shop dal 2015, Fitzpatricks Shoes, Brown Thomas in Grafton Street. E ancora: a New York, Los Angeles, Hong Kong, Dubai, Mosca... Ho collaborato anche con il brand inglese Church’s.

La scarpa che porta il mio nome è l’espressione di un approccio allo stile tipicamente italiano e, insieme, un respiro internazionale, da sempre apprezzato da chi ama il mood “Italian style”.